Napoli

Napoli città delle Scale

di Maria Settembre

Non tutti sanno che Napoli è la città delle scale, ci sono circa 200 scale da visitare ed esplorare.

Napoli è una città collinare e storicamente dal centro si raggiungevano le quattro colline di Napoli attraverso le scale: la collina di Capodimonte, la collina del Vomero, la collina di Posillipo e la collina dei Camaldoli. Anche nel centro ci sono diversi dislivelli e ci sono così le scale dei Quartieri Spagnoli, le scale del centro storico, come il Pendino Santa Barbara, le scale della Sanità, le scale del Pallonetto Santa Lucia che portano al mare.

Scale per tutti i gusti: scale, scalinate, gradini, gradoni, pendini.

Molto nota è la Pedamentina del Vomero, che porta alla scala monumentale di Montesanto, nel cuore del mercato della Pignasecca. Le scale sono percorsi pedonali da valorizzare, che attirano ogni anno in città un numero crescente di turisti curiosi.

Ci sono scale di due tipologie: le scale monumentali come quelle di Montesanto e della Principessa Jolanda al Tondo di Capodimonte e le scale “quotidiane” dove c’è chi scende e chi sale ogni giorno ovvero le scale che passano attraverso i quartieri e collegano diverse zone.  Le scale di Napoli sono  da riscoprire sia in salita sia in discesa, molto suggestive a Natale, durante il Festival delle Scale di Napoli. “Tu scendi dalle scale” è il titolo natalizio del Festival delle Scale di Napoli organizzato dal Coordinamento Scale di Napoli con il Patrocinio del Comune di Napoli. Si propongono concerti sulle scale, trekking urbano, passeggiate fotografiche per la scoperta di queste preziose vie di comunicazione cittadine, spesso trascurate.

Foto di Olga Pastore
Foto di Olga Pastore

La collina di Napoli maggiormente ricca di scale è la collina di Capodimonte. Partendo da via Foria, ci sono circa cinque percorsi che potrebbero portare su al Real Bosco di Capodimonte e proprio per questo nacquero la maggior parte di queste scale per avvicinare il centro alla corte di Carlo di Borbone, dal 1734. Non tutte queste scale oggi sono percorribili e aperte, ma molto affascinanti sono le scale del Moiariello e la salita per i gradoni di Capodimonte. Salendo le scale si possono cogliere le mille stratificazioni della città in evoluzione.

#scaledinapoli #cittadinanzattiva #tg1

Pubblicato da Maria Settembre su Domenica 29 dicembre 2019

Uno dei percorsi parte dalla storica Porta San Gennaro, attraversa il Borgo Vergini-Sanità, sale per le scale di Via Cristallini, per i gradoni Capodimonte. Lungo questo itinerario ci sono palazzi storici spettacolari. Arrivati su a Capodimonte si può scendere in due direzioni: o si torna a via Foria per le scale della Principessa Jolanda o per le scale del Moiariello, zona agreste dai bellissimi giardini e con panorami che abbracciano la città.

Passeggiare per le scale di Napoli è una esperienza indimenticabile che offre nuove vedute e visioni di viaggio!

napoli scale
Foto di Olga Pastore

 

Maria Settembre

Mi chiamo Maria Settembre, sono una guida turistica abilitata, laureata in Lettere Moderne, indirizzo Storico-Artistico. Sono nata a Napoli e spesso il lavoro mi porta a Salerno. Collaboro con scuole e con associazioni. Ho tenuto corsi di scrittura creativa. Ho…
Contattami
Nascondi commenti ▾ Mostra commenti ▾