Trento

Trento: la Città Dipinta

di Simonetta Tadiello

Trento è da molti considerata l’ultima vera e propria città “italiana” visto che in Alto Adige si hanno una cultura, un’arte ed un’architettura di impronta decisamente più austriaca.

L’antica Tridentum romana è ad oggi nota altresì con il nome de “la Città Dipinta” in ragione della quantità dei suoi Palazzi signorili, in stile Rinascimentale e Barocco, spessissimo decorati, nelle facciate esterne, da vastissime affrescature con false prospettive e colori vivaci.  

trento

Ad accogliere l’Ospite è il maestoso Castello del Buonconsiglio, tra i più grandi manieri della Provincia autonoma di Trento, sede istituzionale, per quasi sette secoli dei Principi-Vescovi che governarono con saggezza e pugno di ferro questo territorio.

Le sue mura, perfettamente conservate, un apparato decorativo importante con sale e scaloni, un giardino pensile, soffitti a cassettoni, affreschi cinquecenteschi ed altro ancora fanno di questo castello-residenza uno dei più visitati del Trentino.

trento

Di grande suggestione il cuore della città vecchia, attraversato dalle due vie principali: Manci e Belenzani, quinte sceniche perfette di un susseguirsi continuo di Palazzi storici, in parte tardo medievali, in parte rinascimentali in parte barocchi.

trento

Palazzo Salvadori (ex-Sinagoga), Palazzo Saracini, Palazzo Trentini, Palazzo Galassi con la sua aria bellicosa, Galazzo Geremia: racchiudono tutti una storia da raccontare, un aneddoto, un personaggio…

Piazza del Duomo, centro religioso ed oggi sede di un vivace mercato settimanale di fiori e prodotti locali, costituisce una delle più eleganti piazze pubbliche dell’Italia del Nord, con la sua elegantissima fontana barocca dedicata al dio Nettuno, il Palazzo Tridentino con le merlature ghibelline, la Torre Civica, Palazzo Rella completamente affrescato con allegorie della buona e della cattiva sorte.

E poi, sullo sfondo, il notevole Duomo romanico, ma con rimaneggiamenti gotici e barocchi, dedicato al culto di San Vigilio Vescovo e Martire, veneratissimo in tutta la provincia ed il cui culto è legato a numerose feste popolari (Feste Vigiliane).

In un quadro di grandi ricchezze, di potenti rotte commerciali, di oculati governi e di contese di potere si svolse tra queste mura il famoso Concilio di Trento che dettò il primo vero e proprio tentativo di riforma della Chiesa e del suo illimitato potere in età Moderna.

Lasciatevi entusiasmare da una città a misura d’uomo, ricca in storia, in  cultura, in divertimento ed in opportunità!

Benvenuti a Trento!

 

Simonetta Tadiello

Laureata in Storia presso l’Ateneo “Ca’ Foscari” di Venezia e profonda conoscitrice del Tirolo Storico, comprensivo del Tirolo austriaco, dell’Alto Adige, del Trentino e del Lago di Garda… dedica la sua vita allo studio della storia, dei costumi e delle…
Contattami
Nascondi commenti ▾ Mostra commenti ▾